< turmoils — Così vorrei una notte Quando suona l’ora del...


SCRIVIMI

Post
1 anno fa
Charles Baudelaire

Così vorrei una notte
Quando suona l’ora del piacere,
verso i tesori del tuo corpo
Come un vile arrampicarmi senza rumore,

Per punire la tua carne gioiosa,
per straziare il tuo seno pacificato,
e aprire nel tuo fianco stupefatto
una ferita larga e profonda.

E, dolcezza vertiginosa!
Attraverso queste nuove labbra,
più splendenti e belle,
infonderti il mio veleno, sorella!
 

Charles Baudelaire, A colei che è troppo gaia

Loading...